Musei Il Correggio

S. Giuseppe Calasanzio

CHIESA DI SAN GIUSEPPE CALASANZIO
(XVI secolo)
 
Costruita, come l’adiacente complesso ex-conventuale del Convitto Nazionale, a partire dal 1567, la chiesa era in origine dedicata a San Domenico. Cambiò intitolazione nell’attuale di San Giuseppe Calasanzio quando ai Padri Domenicani subentrarono nel 1783 gli Scolopi nella sede dell’ex-convento sito a fianco della chiesa medesima. Tra i mecenati che contribuirono alla costruzione e alla decorazione della chiesa è da ricordare il Cardinale domenicano correggese Girolamo Bernieri. A navata unica, la chiesa ha conosciuto nel corso dei secoli numerosi interventi di ristrutturazione e restauro, anche a seguito di eventi sismici (1832, 1987 e 1996 in particolare). Non più officiata dal 1972, è attualmente chiusa al culto per restauri. La facciata è a doppio ordine di lesene doriche, sormontata da un frontone triangolare. E’ ornata da nicchie in cui sono collocate le statue di San Pietro Martire (in basso a sinistra), San Vincenzo Ferrer (in basso a destra), San Domenico (in alto a sinistra), San Ludovico Bertran (in alto a destra) e San Giuseppe Calasanzio (al centro del timpano superiore, opera novecentesca di Bruto Terrachini).
 
The construction work on the church, like the former monastery complex of adjacent Convitto Nazionale, began in 1567 and it was originally dedicated to Saint Dominic. It changed its name to the current one, San Giuseppe Calasanzio (St. Joseph Calasanctius) in 1783, when the Scolopi Fathers replaced the Dominicans in the former monastery next door. Girolamo Bernieri, a Dominican cardinal from Correggio, was one of the donors who funded the construction and decoration of the church. Over the centuries, this single-nave church has undergone many renovations and restorations, some necessitated by earthquakes (in 1832, 1987, and notably in 1996). Mass has not been held here since 1972 and it is currently closed to worship due to restoration. The facade has a double row of Doric pilasters, topped by a triangular pediment. It is decorated with niches holding the statues of St. Peter the Martyr (lower left), St. Vincent Ferrer (lower right), St. Dominic (upper left), St. Louis Bertrand (upper right) and St. Joseph Calasanctius (at the centre of the upper tympanum, a 19th-century sculpture by Bruto Terrachini).





L'interno della chiesa in una foto Bassi (1879 - 1880)

 
Virtual Tour


CATALOGO OPERE
ibc patrimonio culturale
In collaborazione con Spal