Musei Il Correggio
In primo piano
EMERGENZA COVID-19
Si avvertono i sigg. visitatori che per contrastare la diffusione del coronavirus:
- è obbligatorio l'uso della mascherina e dell'igienizzazione delle mani prima dell'accesso sia al Museo che alla Galleria Esposizioni, che avviene con le modalità  sottoindicate;
- all'interno del Museo e della Galleria Esposizioni è obbligatorio osservare il distanziamento sociale di almeno 1 metro, fatti salvi i nuclei familiari o conviventi;
- attenersi alle norme generali e speciali indicate nella cartellonistica collocata presso il Museo e la Galleria Esposizioni.


 

Ulteriori informazioni presso il bookshop Museo.




La prenotazione può essere effettuata anche con la App IoPrenoto.


Per maggiori informazioni è possibile contattare il museo allo 0522 69806 / 331 4006441 e, nel caso, lasciare un messaggio nella segreteria telefonica.

In occasione di eventi o avvenimenti straordinari sono possibili variazioni d'orario che vengono comunicati sul sito del Museo, sul sito del Comune di Correggio  e tramite Facebook.

Si consiglia comunque di telefonare per ulteriori informazioni o inviare una mail all'indirizzo
museo@comune.correggio.re.it

 

L’improvvisa scomparsa del prof. Francesco Maria Feltri:
il cordoglio dell’amministrazione comunale di Correggio.
 
È giunta anche a Correggio – nella mattina di lunedì 26 aprile – la notizia dell’improvvisa scomparsa del prof. Francesco Maria Feltri. In questo periodo, il noto professore di storia stava collaborando con il Comune di Correggio nella realizzazione di “Imperialismo, totalitarismo e violenza estrema”, un corso online sulla storia del Novecento, promosso in collaborazione con ProForma Memoria.
 
“Una notizia che ci ha molto colpiti e che ci addolora”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “In questi ultimi anni abbiamo avuto modo di apprezzare il lavoro del prof. Feltri, che ha tenuto per noi diverse lezioni e approfondimenti sulla storia del Novecento, con particolare attenzione ai temi della Shoah, di cui era uno dei massimi esperti italiani. In queste ultime settimane, il suo corso sulla storia e le cause che generarono e portarono all’orrore dei campi di concentramento, aveva riscosso un grande apprezzamento, sia tra gli iscritti – i posti a disposizione erano andati esauriti nel giro di pochi giorni – che, in seguito, tra i tanti che ne seguivano le lezioni trasmesse sul nostro canale YouTube. Ovviamente il corso, alla cui conclusione mancava ancora un solo appuntamento, si interrompe. Noi ci stringiamo alla famiglia del prof. Feltri, ai suoi conoscenti e amici e allo staff di ProForma Memoria, con cui in questi anni abbiamo collaborato in diverse occasioni e sempre per iniziative di alto profilo storico e culturale e che più volte avevano coinvolto il prof. Feltri”.
 
Nato nel 1957, Francesco Maria Feltri è considerato tra i massimi esperti italiani di “Storia del Nazionalsocialismo e della Shoah”. Ha organizzato numerosi viaggi studio in Polonia, Repubblica Ceca, Paesi Baltici, Turchia e Israele, collaborando con il museo Yad Vashem di Gerusalemme, la Fondazione Anne Frank di Amsterdam, e con numerose istituzioni per la memoria sul territorio emiliano, tra cui la Fondazione Fossoli di Carpi e il Centro di Documentazione della Deportazione Ebraica di Milano.
 
Ufficio stampa
Comune di Correggio

 
 

Per favorire la conoscenza delle collezioni permanenti del Museo, è possibile scaricare la Guida breve (ediz. maggio 2020), in formato pdf. alla pagina "Museo".

Nella pagina
Fonti per la storia di Correggio alla Sezione Archivi sono scaricabili :
Inventario dell'Archivio Storico Comunale (primo - terzo periodo, sex. XV - 1859; carteggio amministrativo 1901 sgg., registri di protocollo, di popolazione, di cassa; giunta, consiglio e podestà; amministrazione acque Fabbrico e Campagnola); Inventario dell'Archivio notarile; Inventario parziale dell'Archivio giudiziario - registri ciminali; Inventario sommario dell'Archivio di Memorie Patrie; Inventario sommario dell'Archivio delle Opere Pie; Inventario sommario preliminare del fondo Archivi ecclesiastici; Inventario della serie "Rogiti e scritture"; Regesto breve delle pergamene del XIV secolo e dal 1404 al 1450; Catalogo preliminare degli incunaboli della Biblioteca "Einaudi"; Inventario del Fondo Bonifazio Asioli (sezione Archivi); Testi delle conversazioni sulla storia dei da Correggio relative ai secc. X - XIV tenute presso Correggio Art Home.


Sempre nella pagina Fonti per la storia di Correggio sono ora consultabili:
- l'intero "Libro d'oro" della città di Correggio con i decreti di riapertura austro-estensi e di aggiunta alla nobiltà locale dal 1815 in poi (link:
allegati/testo%20unito_210128051736.pdf; allegati/Copie%20dei%20decreti_compressed_210128045421.pdf);

- alcuni brevi pontifici conservati nel Fondo Diplomatico dell'Archivio Storico (link: http://www.museoilcorreggio.org/Sezione.jsp?idSezione=434&idSezioneRif=365).



RIAPRONO LE MOSTRE




 

 

 
 

Gli appassionati di astronomia possono ammirare alcune immagini del globo celeste di Charles Price esposto nel Museo di Correggio al link https://www.youtube.com/watch?v=mhDDop4FMGM.
 



Scopriamo Correggio con tre documentari di "Le Mappe di Ghiga".
Il primo ci conduce alla scoperta della città e può essere visto al link
https://www.youtube.com/watch?v=J_tjqfr12to&t=31s
Il secondo ci conduce alla Casa del Correggio e può essere visto al link https://www.youtube.com/watch?v=EyoEwUu19Es&t=3s
Il terzo
ci porta alla scoperta del Museo e può essere visto al link  https://www.youtube.com/watch?v=3WMFegUuBC8

 

Una breve visita guidata alla mostra "Vestito da homo dabbene", allestita nella Galleria del Cinquecento e nel  Salone degli Arazzi e dedicata al costume maschile a Correggio tra Cinquecento e Seicent0, è visibile al link
https://www.youtube.com/channel/UC63qBpwvY2GfpL9QRicvsuA

 
 


Nella pagina "Curiosità" brevi note su personaggi, luoghi o eventi correggesi poco noti o sconosciuti
 


 

"Le strade della libertà"

Realizzato da Age/Associaz Giovani in Europa e Anpi Correggio (promotore e co-promotore), con il patrocinio di Comune di Correggio e Reggio, la collaborazione di Istoreco e il finanziamento di IBC sul bando “Giovani per il territorio”  il progetto “Le strade della libertà” valorizza i luoghi della memoria democratica del '900, antifascista e resistenziale. Per ogni sito è stata realizzata una scheda (bella e approfondita) e i vari siti sono organizzati in “itinerari” (per ora 5: la strada dell’antifascismo, la strada della resistenza A, la strada della resistenza B, la strada degli ebrei, la maratona dei cippi).
Tutto il materiale è disponibile su Internet al link 
http://www.ageuropa.eu/lestrade/

 
Virtual Tour
"Museo di qualità" è riconosciuto da regione Emilia-Romagna Istituto Regionale per i Beni Artistici Culturali e Naturali


Virtual Tour


CATALOGO OPERE
ibc patrimonio culturale

SEGUICI ANCHE SU:

Facebook Google plus Flickr
In collaborazione con Spal