Musei Il Correggio

Taglioretti Luigi - La vedova de' Donati

Luigi Taglioretti, La vedova de' Donati che presenta la figlia a messer Buondelmonti, olio su tela, cm. 173 x 119, datata 1863

Nato a Milano verso il 1840 e ivi morto nel 1901, Luigi Taglioretti si formò presso l'Accademia di Brera, dove fu allievo di Francesco Hayez . Nel 1862 ottenne una menzione speciale e presentò una sua opera, dedicata a Un episodio del Sacco di Roma,  all'Esposizione delle opere di belle arti nelle galleria del Palazzo nazionale di B rera. Rassegna cui partecipò anchel'anno seguente con la Vedova de' Donati.
Ambedue le opere, sebbene giovanili, vennero unanimemente riconosciute di alto livello.
Il crescente interesse dell'artista per i temi di genere storico si nota anche da altre opere inviate alle Esposizioni di Torino (1867, Egli m'ama!) e di Milano (1877, La porta segreta del convento).
Ancora nel 1884-1885 questi temi costituivano il nucleo centrale della sua produzione, come si può facilmente ricscontrare nei cataloghi delle esposizioni cui partecipò.
L'accuratezza delle rappresentazioni fanno di Taglioretti uno dei principali pittori di soggetti storici della sua epoca.
Il "Calendario Generale del regno d'Italia" del 1896 lo mostra in piena attività nella sua casa-atélier di Via Rossini a Milano.
Virtual Tour


CATALOGO OPERE
ibc patrimonio culturale
In collaborazione con Spal