Musei Il Correggio

Via Roma

VIA ROMA
 
Il caratteristico tracciato curvilineo di via Roma nasce dalla coincidenza della via con l’antico fossato, riempito nel corso del XV secolo, che cingeva e proteggeva il quartiere di Borgonuovo, compreso fra le attuali vie Roma, Azzo da Correggio, del Carmine, Filatoio e Corso Mazzini. Con la costruzione della nuova cinta muraria nel 1459, il quartiere venne definitivamente a far parte anche fisicamente della città. Molte della case che si affacciano sulla via, caratterizzata dall’ampio porticato, mostrano ancora evidenti le caratteristiche delle abitazioni quattrocentesche, con facciate alte e strette e grazie al loro sviluppo in lunghezza, aree verdi e cortilive di pertinenza. Tra gli edifici, ricordiamo la Fariniera, l’ex-convento e la chiesa di San Francesco e, sul lato opposto, il fabbricato detto “Ospedaletto”, antico ospizio per mendicanti restaurato nel 1835 e successivamente adibito a pubblico dormitorio e ricovero.
 
The peculiar, curved  layout of Via Roma is due to the fact that the street followed the line of the old moat,  backfilled during the 15th century; it surrounded and protected the quarter of Borgonuovo, which lay among the streets now known as Via Roma, Via Azzo da Correggio, Via del Carmine, Via Filatoio, and Corso Mazzini. When the new city walls were built in 1459, the area was definitively incorporated into the city. Many of the houses giving onto this street, lined with a wide portico, still show the typical  features of 15th-century houses, with tall, narrow façades and, owing to their depth, green spaces and courtyards of relevance. The most outstanding buildings here include the Farinera, the ex-monastery and church of San Francesco and, just opposite, the “Ospedaletto”, an old almshouse for beggars, restored in 1835 and later used as a public dormitory and shelter.

 
Virtual Tour


CATALOGO OPERE
ibc patrimonio culturale
In collaborazione con Spal