Musei Il Correggio

Denari enriciani dal territorio di Correggio



 

Una ricognizione nei depositi archeologici del Museo ha portato alla luce sacchetti di monete medioevali, di cui un fogliettino manoscritto degli Anni Settanta indicava come provenienza "Canolo-Fosdondo".
Un primo gruppo è stato oggetto di accurata pulizia che ha rivelato la loro natura e la zecca di coniazione. Si tratta di denari "enriciani"coniati dalla zecca di Lucca tra il 1039 e il 1125. Vengono così definiti quei denari in argento, di piccolo modulo e peso (15-18 mm. e anche meno di un grammo di peso), caratterizzati dalla presenza di una grande H nel diritto.
Queste e altre monete, per le quali è in atto un analogo intervento, sono esposte nella Sala di archeologia del Museo.
Virtual Tour


CATALOGO OPERE
ibc patrimonio culturale
In collaborazione con Spal