Musei Il Correggio
SEI IN: Home » fonti » schede » domenico ravicio

Domenico Ravicio

Domenico Ravicio

 

Domenico Ravicio (c. 1568 - 1629 è stato filosofo e medico di corte dei Gonzaga di Guastalla.
Fu autore di numerose opere che spaziano in diversi campi della scienza. Nell'Accademia degli Scioperati ebbe il nome di l'Improvviso. Studiò all'Archiginnasio di Bologna (l'immagine di destra raffigura il suo stemma dipinto nell'Aula II degli Artisti ed è tratto da 
//badigit.comune.bologna.it/stemmi/), con Mercuriale, Costeo, Tagliacozzo,  Claudino e Giovanni Zecca con il quale esercitò la professione medica a Roma.
Tra i suoi scritti si ricordino almeno l'Astrologia amorosa (1610), l'Influsso maligno osservato nella terra e territorio di Guastalla (1610) e, soprattutto, la Compendiaria descripptione della virtà e facoltà del tabacco (1628) da lui chiamata "Herba regina", con riferimento alla Regina di Francia. Testo approfonditamente studiato dal compianto prof. Spalato Signorelli.
Virtual Tour


CATALOGO OPERE
ibc patrimonio culturale
In collaborazione con Spal